Articles by: Paola Pezzillo

La ‘mbanata (l’impanata)

Ingredienti: 2 kg di verdure lesse (cicorie, cicorioni, finocchi selvatici, latt quain, scarola selvatica, cardilli, marrascioni, foglie di rape, verza); 1000 gr di farina di mais, 300 gr di fagioli (preferibilmente borlotti), 200 gr di patate lesse, peperoncino, semi di finocchietto, aglio, olio extravergine di oliva, sale.

Preparazione: mondate, lavate e lessate le verdure in acqua bollente salata per 20 minuti circa. Scolate, non completamente. Contemporaneamente lessate i fagioli e le patate. A parte, in una pentola abbastanza grande, fate bollire circa 2,5 litri di acqua salata, nella quale, ad ebollizione avvenuta, calate una manciata di semi di finocchietto e una tazza di olio. Senza togliere la pentola dal fuoco, versate lentamente, a pioggia, la farina di mais, mescolandola con un cucchiaio di legno, e facendola cuocere per almeno un quarto d’ora. A parte, preparate una teglia, versandovi una tazzina di olio sul fondo. Versate l’impasto ottenuto nella teglia facendo attenzione a non ottenere uno spessore che superi i 4cm circa. Pennellate l’impasto in superficie con dell’olio e infornate per 35 minuti. L’impasto dovrà essere croccante al punto giusto, sia in superficie che sul fondo. Intanto, in una padella fate imbiondire uno spicchio d’aglio in circa 200 gr di olio. Versate poi le verdure lesse e salate a piacere, aggiungendo un pizzico di semi di finocchietto e peperoncino. Fate insaporire per almeno mezz’ora. Infine, aggiungete al composto la pizza di mais, sbriciolandola e mescolandola alla verdura con il cucchiaio di legno. Fate insaporire per altri dieci minuti mescolando continuamente e servite calda.

La ricetta è stata fornita dalla signora Iannotti Maria Fiorinda.

 

Cicatiell (Cavatelli al sugo di capra)

Ingredienti: Per i cavatelli: 1000 gr di farina di grano duro, 1 uovo, 400 ml di acqua, sale. Per il sugo: 500 gr di carne di capra, passato di pomodoro, cipolla, olio extravergine di oliva, formaggio pecorino grattugiato.

Preparazione del sugo: preparate degli involtini con la carne di capra, cosparsa di aglio e prezzemolo tritato, formaggio pecorino e un gheriglio di noce. Disponete gli involtini in un pentola con olio, cipolla, aglio, carote e sedano e fate rosolare. Aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e lasciate cuocere. Versate poi sulla carne un litro di salsa di pomodoro, aggiustate di sale e fate continuare la cottura lentamente per circa due ore.

Preparazione dei cicatiell: preparate la pasta, impastando la farina con l’acqua, l’uovo e il sale. Stendete la pasta creando una sfoglia dello spessore di mezzo centimetro. Tagliatela a strisce lunghe, larghe circa 3 centimetri. Tagliate poi le strisce formando dei rettangoli della dimensione di circa mezzo centimetro. La fase più importante è “cecare”, ovvero arrotolare la pasta, facendo pressione con tre dita al centro del rettangolo.

Cottura: Cuocete i cavatelli in abbondante acqua salata, scolateli e conditeli con il sugo e una manciata di formaggio pecorino  grattugiato.

Le ricette sono state gentilmente fornite dalla signora Iannotti Maria Fiorinda.

 

Polis Agrorum ha anche il sito

Da questo mese l’associazione Polis Agrorum ha anche il sito internet. Cliccando www.polisagrorum.com vi troverete catapultati direttamente nell’universo di questa associazione.
Potrete scoprire tutte le novità, le attività e i corsi di cui l’ente si occupa. Inoltre, troverete un’apposita sezione con gli ultimi avvenimenti e le curiosità. Insomma un sito tutto da visitare. Per coloro che vogliono saperne di più, è possibile inviare una e-mail all’indirizzo info@polisagrorum.com saranno lieti di darvi tutte le informazioni necessarie.