Articles by: San Lorenzo Maggiore .net

Nuovo libro di Nicola Vigliotti sulla Madonna della Strada

Copertina del libro Il culto mariano in San Lorenzo Maggiore
Venerdì 1° giugno 2007 si è tenuta nella Chiesa Madre di San Lorenzo Maggiore la presentazione del libro Il culto mariano in San Lorenzo Maggiore di Nicola Vigliotti, per ricordare la ricorrenza del centenario dell’incoronazione di Maria SS. della Strada (1906-2006)

 

Copertina del libro Il culto mariano in San Lorenzo Maggiore
Patrocinata dall’Amministrazione Comunale di San Lorenzo Maggiore, l’opera ripercorre la storia del culto dell’icona bizantina di Maria SS. della Strada, dal suo rinvenimento nella cripta sotterranea accanto alla via Latina fino agli eventi più recenti – quali il restauro negli anni ’70 e gli eventi connessi al terremoto negli anni ’80 – attraverso la riproposizione di leggende, tradizioni, credenze sedimentatesi in secoli di fervente e inestinguibile devozione.
Il libro presenta anche brevissimi saggi sulle icone, sulla rappresentazione del volto della Madonna e sull’introduzione del culto mariano in Occidente.
Il forte radicamento del culto della Madonna della Strada nella comunità laurentina è sottolineato dalle presentazioni dell’opera, che aprono il libro – scritte dal Parroco don Pino Di Santo e dal Sindaco dott. Angelo Fasulo – e dalle notizie dei festeggiamenti per il centenario dell’incoronazione perfino nella comunità laurentina della lontana Sidney, dove emigranti del nostro paese hanno portato in processione una riproduzione fedele della effigie da noi venerata.
Oltre a numerose foto che ritraggono comitive di fedeli e luoghi cari alla tradizione laurentina, in appendice sono riportati testi di canti in onore della Madonna della Strada:
”Abbiam n’ tesor e ‘na pianura…” e “A te di lode il cantico / tributa il nostro cuore…”

 

Uallùcce

Nòccioli di ciliegia
Una volta i ragazzi, in tempo di ciliegie, utilizzavano i nòccioli di questo frutto per organizzare in modo estemporaneo un gioco chiamato Uallùcce (al plurale, Uallóccera)
Il termine Uallùcce1 vuol dire galletto e forse deriva dal fatto che i nòccioli, in gruppi di quattro, venivano raccolti a forma di piramide con la base costituita da tre nòccioli ed il quarto sistemato in cima, come se fosse la cresta di un gallo.
I ragazzi che gareggiavano si mettevano ad una distanza di circa 2 o 3 metri e da lì tentavano di colpire il bersaglio con dei sassolini.
Ringraziamo Romeo Ferrara per averci fatto conoscere questo gioco, riportando alla memoria i ricordi della propria infanzia.

 


1 Nella nostra arbitraria trascrizione della pronuncia del dialetto laurentino, la “e” si pronuncia solo se accentata (“é” chiusa come nella parola “perché” oppure “è” aperta come nella parola “cioè”).

 

Laurentini nel mondo

Mappa del mondo
Come altri paesi, anche San Lorenzo Maggiore ha conosciuto il dramma dell’emigrazione. Essa è avvenuta a più ondate ed ha disseminato per il mondo schiere di giovani Laurentini che mai hanno dimenticato le loro origini. Hanno conservato intatto, fieramente, il loro senso di appartenenza e lo hanno trasmesso alla loro discendenza: ai figli ed ai nipoti
La necessità li ha trasportati in altre terre, in remote parti del mondo ma, da lontano, sentono più forte il bisogno di riannodare relazioni con la loro terra d’origine.
Oggi internet riesce ad eliminare le distanze ed a fare in modo che, con pochi click, si possa comunicare in tempo reale con persone che vivono dall’altra parte del mondo. Utilizzando questo mezzo, possiamo ricreare una rete di contatti indispensabile per dare vita ad una comunità virtuale dei Laurentini nel mondo e per disegnare una mappa in cui indicare i luoghi dove sono sorte nostre comunità all’estero.
Per realizzare questo progetto, però, abbiamo bisogno della collaborazione e dell’aiuto di tutte le comunità di Laurentini, da ogni parte del mondo.
Tutti coloro che sono interessati, possono scrivere una e-mail all’indirizzo
info@SanLorenzoMaggiore.net
In questo modo potremo valutare insieme la possibilità di riservare spazi sul sito www.SanLorenzoMaggiore.net ai gruppi di Laurentini che vivono all’estero o comunque lontani dal paese d’origine.


Francesco Sarrapochiello ci scrive da Toronto, in Canada, e ci informa che da 16 anni esiste un club S. Lorenzo – associazione culturale – ed ai festeggiamenti per un anniversario della fondazione del club hanno preso parte anche il sindaco di San Lorenzo Maggiore e il parroco don Pino.

 

Acqua sàla

Aglio
La ricetta che presentiamo fa parte della tradizione contadina laurentina e permetteva di riutilizzare il pane ormai diventato duro. Per la sua sempicità di realizzazione, si prestava ad essere preparata anche lontano da casa

Spesso erano i contadini a preparare in questo modo un pasto frugale e veloce, per spezzare i morsi della fame nelle lunghe giornate di lavoro trascorse nei campi.
Ingredienti: pane duro, olio extravergine d’oliva, sale, acqua fresca, uno spicchio d’aglio.
Preparazione: Tagliate il pane a tocchetti e sistematelo in un recipiente profondo. Fate scendere sul pane un filo d’olio, sale ed uno spicchio d’aglio tagliato in 4 o 5 parti o precedentemente schiacciato con un pugno.
Pane ed aglio
Versate sul pane, lentamente, un bicchiere di acqua fresca facendo in modo che bagni l’aglio e tutti i tocchetti di pane. Raccogliete l’acqua che si deposita sul fondo del recipiente e ripetete l’operazione più di una volta fino a quando l’acqua non viene assorbita del tutto. Otterrete un pane bagnato ma non inzuppato d’acqua.
Non vi resta che assaggiare: ricetta fresca e gustosa, ideale per le sere d’estate e… per i mistrantropi.
 

Incontro sulle problematiche giovanili, 29 maggio

Riceviamo comunicazione che il 29 maggio alle ore 9.00 nel salone dell’edificio scolastico, l’assessore alle politiche giovanili, Antonio Barbato, interverrà sul tema delle problematiche giovanili durante l’incontro “Realtà Scolastica e Problematiche Giovanili”.

 

Video fotografico di particolari del paese

Per vedere questo video è necessario installare Macromedia Flash Player

Siamo lieti di presentarvi per la prima volta su San Lorenzo Maggiore.net un video!
Cliccando su “Continua…”, coloro che hanno una connessione veloce, possono guardare il filmato ad alta risoluzione.

Per vedere questo video è necessario installare Macromedia Flash Player

 

Il “Bambinello”, testimone della fede laurentina

Il Bambinello
A San Lorenzo Maggiore sopravvive una tradizione tramandata da decenni. Una statuetta di Gesù Bambino, chiamata affettuosamente “il Bambinello”, è conservata in una teca di legno e viene ospitata ogni settimana da una famiglia diversa.

Fino ad un decennio or sono, il nominativo della famiglia che era destinata ad ospitare il Bambinello, veniva estratto da un’urna, ogni domenica. Il nucleo familiare che prendeva in consegna la preziosa teca di legno, la portava a casa riponendola su un mobile nella stanza più adatta ad accogliere ospiti e visitatori. Davanti ad essa venivano accesi ceri e candele in segno di devozione o come suffragio.
Per l’intero periodo in cui il Bambinello era ospite della famiglia, l’abitazione diveniva il punto di incontro di tutto il vicinato per la recita serale del rosario. Al tramonto si davano appuntamento le donne ed i bambini del vicinato ed anche qualche uomo i quali, dopo aver salutato il Bambinello – con un bacio sul vetro che chiude la teca di legno, col segno della croce o togliendosi il cappello – si sedevano in circolo davanti alla teca di legno e cominciavano a pregare.
Allo scadere della settimana (a volte potevano essere anche due settimane) il Bambinello veniva riportato in chiesa e restituito alla devozione di tutti i fedeli facendo, contestualmente, un’offerta per la parrocchia.
Una volta il Bambinello era adornato di oggetti votivi d’oro (monili, bracciali) che poi sono stati tolti dalla teca per non rendere il Bambinello l’appetibile oggetto di insane brame.
Ancora oggi le famiglie laurentine possono avere il privilegio di ospitare il Bambinello. Chi desidera accoglierLo nella propria abitazione, può recarsi nella Chiesa Madre della parrocchia di San Lorenzo Martire e prenderlo in consegna, previo nullaosta del parroco.
La statua del Bambinello è un vero e proprio “testimone” della fede, nel duplice significato del termine: sia perché con la sua presenza attesta la devozione della comunità – garante della fede genuina dei laurentini – sia perché viene passato di famiglia in famiglia, come in una ideale staffetta della fede.
Gesù Bambino
 

Processione dei Battenti 2007

Processione dei Battenti
Pubblichiamo alcune foto della Processione dei Battenti che si è tenuta, come ogni anno, nel giorno del Venerdì Santo (6 aprile). I Battenti hanno accompagnato in processione la Madonna Addolorata compiendo il giro del paese


Le fotografie presentate sono tutte di Salvatore Valente.

Battente incappucciato
Battenti in piazza Largo di Corte
Battenti inginocchiati in chiesa
Battenti portano Gesù Morto
Madonna dell'Addolorata in processione
Madonna Addolorata nella Chiesa Madre
 

Corso su Medicina Integrativa – presso FIR, 15-19 giugno

Fondazione Iannotti-Rossi
Dal 15 al 19 giugno presso la Sala Convegni F.I.R. – Via Castagna 73, San Lorenzo Maggiore:
Medicina Integrativa: Neuroscienze, Ipno-psicoterapia, Riabilitazione, Comunicazione” –
Direzione: Salvatore Iannotti, MD. FACOG. – Istituto Mente-Corpo (F.I.R.)


Medicina Integrativa: Neuroscienze, Ipno-psicoterapia, Riabilitazione, Comunicazione

Direzione: Salvatore Iannotti, MD. FACOG. – Istituto Mente-Corpo (F.I.R.)
Sede e Data: San Lorenzo Maggiore (BN) – Sala Convegni F.I.R. – 15-19 giugno 2007
E.C.M.: Richiesti i crediti E.C.M. per tutte le professioni
Istituto Mente-Corpo
Programma: Il Corso è intensivo. Ernest Lawrence Rossi, PhD. e Kathryn Lane Rossi, PhD, partecipano attivamente durante i cinque giorni formativi. Enfasi sulla teoria, sulla pratica, sulle Neuroscienze, sulla Comunicazione, sulla Riabilitazione, nonché sulle Tecniche Psico-Ipno Terapeutiche di ERNEST LAWRENCE ROSSI e di ERICKSON.
Segreteria Organizzativa: CINZIA IANNOTTI – Tel./Fax: 0824-813814 – Cell. 334/9999525
E-Mail:
Sito Web: www.istitutomentecorpo.it
Informazioni: Programma del corso


Su questo sito potete acquistare Libri di Ernest Lawrence Rossi.

 

Foto dei carri del Carnevale Laurentino 2007

Seconda edizione del Carnevale Laurentino
Nel pomeriggio del 18 febbraio, in via Palazzese, ha avuto luogo la sfilata dei carri allegorici per la seconda edizione del Carnevale Laurentino. Uno di essi ha avuto il privilegio di partecipare alla sfilata dei carri a Benevento.


Le fotografie presentate sono tutte di Maria Pezzillo.

Elicottero del 118
Pagoda cinese
Carro allegorico con bimbi
Carro con bambini
Carro allegorico pronto soccorso
Fossa dei briganti
Ferito sulla sedia a rotelle
Carro armato
Tre diavoli