Laurentini nel mondo

Storia della famiglia Pezzillo in USA

Statua della Libertà - New York
Pubblichiamo qui di seguito la storia della famiglia Pezzillo negli USA che ci è stata inviata da Eleanora Maria Assunta Pezzillo Cucinotta Lamb – segue la traduzione in italiano

—-

I am sending a brief record of the history of Pasquale and Maria Giuseppa (Tedorno) Pezzillo, who came to the United States with their sons Maurizio, Antonio and Ferdinand and daughter Angelina in 1889 (I thing). They settled in New York. I have a photo of the parents taken in 1890 (I thing) at Jack’s Studio in the Bowery, New York. I also have a letter written by Maria Giuseppa, dated 1904, to my Father regarding the ill health of his father. In New York.

My Father, Maurizio, returned to San Lorenzo Maggiore to marry my Mother, Maria RoseAngela Tomaselli (eleven years his junior) daughter of Lorenzo and Maria Luisa Iannotti in 1894. Maurizio was bord in 1862 and Maria Rose Angela was born in 1873.

Lorenzo’s parents were Maddalena and Libero Tomaselli. The Tomaselli home is in San Lorenzo and has its own chapel. When my grandfather Lorenzo’s wife died suddenly, just left everything and came to the United States with his other children – Ernesto, Libero, Ettore, Assunta, Marianna, Maria, to be near my Mother Maria Roseangela who lived in an area of Philadelphia, called Frankford.

When Maurizio and Maria Rose Angela were on board the ship coming to the United States with their first-born child (one year old) he became ill and died. He is buried in Liverpool, England.
Their other children were all born in the United States. They are Paul, Anthoni, Philip, Albert, Rinaldo, Anna Louisa, Beatrice, Leonora Assunta (who died at age two – pneumonia) and Maria Leonora Assunta (me).

When Maurizio first came to the U.S. With his entire family in 1890 (I belive), he lived in Florida and I was told, worked on the railroad being built at that time… information came to me from my older siblings.
Maurizio was bery enterprising and started his own home-male ice cream business – I do have receipts from the different companies from whom he purchased the ingredients for the ice cream.
The company was the sold to the Crane Company who sold it to Breyers.

His sons were all very talented – musician, artist, business men, a daredevil speedboat driver tho raced on the Thames (the Emancipator Fleet owned by S.Mortimer Auerbach) and raced against Count Martini-Rossi, plus Guy Lombardo. His daughter Anna Louisa graduated from Taylor Business College. Maurizio, as a young man, worked ad a Major Domo-cook for some Count in Italy.

Eleanora Maria Assunta Pezzillo Cucinotta Lamb

—-

Io mi accingo a scrivere la storia di Pasquale e Maria Giuseppa (Tedorno) Pezzillo, che che venne negli Stati Uniti con i suoi figli Maurizio, Antonio e Ferdinando e la figlia Angelina nel 1889 (penso). Si stabilirono a New York. Ho una foto dei genitori scattata nel 1890 (penso) presso il Jack Studio nel Bowery, New York. Io ho anche una lettera scritta da Maria Giuseppa, datata 1904, indirizzata a mio padre relative alla salute inferma di suo padre. A New York.

Mio padre, Maurizio, ritornò a San Lorenzo Maggiore per sposare mia madre, Maria Rose Angela Tomaselli, (undici anni più giovane di lui), figlia di Lorenzo e Maria Luisa Iannotti nel 1894. Maurizio nacque nel 1862 e Maria Rose Angela nel 1873.

I genitori di Lorenzo erano Maddalena e Libero Tomaselli. I Tommaselli vivevano a San Lorenzo e la casa aveva una propria cappella. Quando la moglie di mio nonno Lorenzo morì improvvisamente, lasciò tutto e venne negli Stati Uniti con I suoi altri bambini – Ernesto, Libero, Ettore, Assunta, Marianna, Maria – per essere vicini a mia madre Maria Rose Angela che viveva in una zona di Philadelphia chiamata Frankford.

Quando Maurizio e Maria RoseAngela erano a bordo della nave che viaggiava verso gli Stati Uniti con il loro primo figlio (di un anno di età) lui si ammalò e morì. Egli è sepolto a Liverpool, Inghilterra. Gli altri suoi figli nacquero tutti negli Stati Uniti. Questi sono Paul, Anthoni, Philip, Albert, Rinaldo, Anna Louisa, Beatrice, Leonora Assunta (che morì a due anni di polmonite) e Maria Leonora Assunta (io).

Quando Maurizio venne per la prima volta con la sua intera famiglia nel 1890 (credo),visse in Florida e mi è stato detto che lavorava alle ferrovie che venivano allora costruite… la notizia proviene dai miei fratelli maggiori.
Maurizio era molto intraprendente e creò una impresa di gelato artigianale – Io ho ricevute dalle diverse società da cui ha comprato gli ingredienti per il gelato.
La società fu venduta alla Crane Company che poi la vendette a Breyers.

I suoi figli erano dotati di molto talento – musicisti, artisti, uomini d’affari, un temerario pilota di motoscafi da corsa sul Tamigi (la flotta Emancipator di proprietà di Mortimer S. Auerbach) e corse contro il conte Martini-Rossi, e Guy Lombardo. Sua figlia Anna Louisa si è laureata al Taylor Business College. Maurizio, da giovane, ha lavorato come maggior domo e cuoco per alcuni Conti in Italia.

Eleanora Maria Assunta Pezzillo Cucinotta Lamb

—-

La foto è tratta dall’illustrazione pubblicata all’indirizzo
http://it.wikipedia.org/wiki/File:Welcome_to_the_land_of_freedom.png

 

Discendenti Pezzillo in USA

Pezzillo Family
Pubblichiamo due foto che ci sono state inviate da Paula Rothermel. Sua madre, Eleonora Maria Pezzillo, è nata negli USA ma entrambi i genitori erano laurentini. Non è mai stata a San Lorenzo Maggiore.

La prima foto pubblicata risale al 1916 circa e ritrae Eleonora Maria Pezzillo (la bambina più piccola), insieme ai suoi familiari.

La seconda foto invece si riferisce alla riunione della famiglia Pezzillo che è stata organizzata nel giugno 2009. Eleonora Maria Pezzillo è la signora arzilla, con i capelli grigi, in seconda fila.

Inviamo a Eleonora Maria Pezzillo, a Paula Rothermel e tutti i familiari ritratti nella foto e non, i nostri più calorosi saluti da San Lorenzo Maggiore.

Famiglia Pezzillo agli inizi del '900
Riunione della famiglia Pezzillo nel giugno 2009
 

Poesia dedicata al nostro Paese

Poesia
Nel municipio di San Lorenzo Maggiore si può leggere una poesia di Francesco Sarrapochiello, emigrato in Canada, membro del direttivo del Club S.Lorenzo Associazione Culturale di Toronto

Pubblichiamo la foto del testo (scattata da Lorenzo Ferrara) affinché la poesia possa essere letta anche dai Laurentini che vivono lontano da San Lorenzo Maggiore.
Ad essi va un nostro affettuoso saluto.

Poesia: Il mio paese dal lontano

 

Doni dei Laurentini all’estero

Cornice di legno e confessionale
Molti Laurentini e discendenti di Laurentini che vivono all’estero, hanno dato vita ad associazioni con l’obiettivo di creare occasioni d’incontro per custodire e perpetuare il ricordo e le tradizioni della loro terra d’origine

Queste associazioni sono molto attive e si fanno promotrici di iniziative di vario genere. Tra l’altro, in diverse occasioni hanno organizzato collette e raccolte di fondi per donare alla Comunità di San Lorenzo Maggiore oggetti che assurgono a simbolo tangibile del forte, fortissimo legame che le unisce alla loro Terra d’origine.
Chi vive lontano da San Lorenzo Maggiore, probabilmente, si sente più Laurentino di chi a San Lorenzo Maggiore risiede. La loro fantasia si nutre del ricordo dell’infanzia felice trascorsa nel paese natìo e serbano l’intimo desiderio di ritornarvi.

Qui di seguito pubblichiamo le foto di alcuni doni che due comunità di Laurentini all’estero hanno destinato alla chiesa di San Lorenzo Martire. Non siamo a conoscenza di altri omaggi di Laurentini all’estero ma invitiamo i visitatori del sito a segnalarceli così potremo inserirli in questa pagina.

Ringraziamo Francesco Sarrapochiello del Direttivo del Club S.Lorenzo di Toronto per le sue sollecitazioni e ci scusiamo per l’imperdonabile ritardo col quale pubblichiamo la presente pagina.

Confessionali
donati della Comunità Laurentina di Sidney (Australia)
Confessionale
Confessionale

 

Cornici di legno ai lati dell’altare
donate dal Club S.Lorenzo Associazione Culturale di Toronto (Canada)
Cornice in legno della nicchia di Sant'Amando
Cornice in legno della nicchia di Sant'Agnese

 

Per conoscere l’esatta ubicazione degli oggetti ritratti, visitate la pagina dedicata alla chiesa di San Lorenzo Martire.

 

Proiezione video dedicata a Maria S.S. della Strada

Cinepresa
Su specifica richiesta dell’Associazione “San Lorenzo Maggiore” di Sidney e del comitato che organizza annualmente in Australia i festeggiamenti in onore di Maria S.S. della Strada, Sabato 5 luglio 2008 alle ore 21:00, nel piazzale del Convento in c/da Piana, sarà proiettato un filmato prodotto dai laurentini in Australia, relativo alla celebrazione della festa annuale di Maria SS della Strada a Sidney.

A seguire sarà proiettato un documentario dal titolo “Madonna della Strada 2005 – Culto e Tradizione Mariana in un centro beneventano”, realizzato dalla dott.ssa Maria Scarinzi.

Per l’occasione sarà attivato un servizio di navetta scuolabus. La partenza è prevista a Largo Sopra Santi ore 20:00. Il ritorno dalla Piana avverrà alla fine della manifestazione.

 

Laurentini nel mondo

Mappa del mondo
Come altri paesi, anche San Lorenzo Maggiore ha conosciuto il dramma dell’emigrazione. Essa è avvenuta a più ondate ed ha disseminato per il mondo schiere di giovani Laurentini che mai hanno dimenticato le loro origini. Hanno conservato intatto, fieramente, il loro senso di appartenenza e lo hanno trasmesso alla loro discendenza: ai figli ed ai nipoti
La necessità li ha trasportati in altre terre, in remote parti del mondo ma, da lontano, sentono più forte il bisogno di riannodare relazioni con la loro terra d’origine.
Oggi internet riesce ad eliminare le distanze ed a fare in modo che, con pochi click, si possa comunicare in tempo reale con persone che vivono dall’altra parte del mondo. Utilizzando questo mezzo, possiamo ricreare una rete di contatti indispensabile per dare vita ad una comunità virtuale dei Laurentini nel mondo e per disegnare una mappa in cui indicare i luoghi dove sono sorte nostre comunità all’estero.
Per realizzare questo progetto, però, abbiamo bisogno della collaborazione e dell’aiuto di tutte le comunità di Laurentini, da ogni parte del mondo.
Tutti coloro che sono interessati, possono scrivere una e-mail all’indirizzo
info@SanLorenzoMaggiore.net
In questo modo potremo valutare insieme la possibilità di riservare spazi sul sito www.SanLorenzoMaggiore.net ai gruppi di Laurentini che vivono all’estero o comunque lontani dal paese d’origine.


Francesco Sarrapochiello ci scrive da Toronto, in Canada, e ci informa che da 16 anni esiste un club S. Lorenzo – associazione culturale – ed ai festeggiamenti per un anniversario della fondazione del club hanno preso parte anche il sindaco di San Lorenzo Maggiore e il parroco don Pino.