La’anèlla cu re fasùre

La'anèlla cu re fasùre
La La’anèlla cu re fasùre è un piatto tradizionale laurentino. E’ molto semplice da preparare e gustosissimo: fare il bis è anch’essa una tradizione!

 

La'anèlla cu re fasùre

Ingredienti:

  • – farina di grano duro
  • – fagioli borlotti

Preparazione:

Cuocete i fagioli borlotti in una pentola con olio e mezzo gambo di sedano e salate quanto basta.
Impastate la farina di grano duro con acqua e fate in modo che l’impasto sia ben amalgamato, poi stendete col matterello (lanatùre) facendo attenzione ad infarinare la superficie del quapìzze (ossia la tavola di legno su cui si lavora la pasta) ottenendo così una sfoglia di circa 3 mm di spessore. Tagliate col coltello delle lunghe strisce larghe circa 1,5-2 cm e riponetele distese su un vassoio su cui avrete cosparso della farina, facendo attenzione a non sovrapporle.
Portate ad ebollizione dell’acqua in una pentola molto grande, versate del sale nell’acqua e quindi versate nell’acqua le strisce di pasta che avete preparato. Fate cuocere per alcuni minuti. Quando la pasta è quasi cotta, togliete quasi tutta l’acqua di cottura poi versate nella pentola i fagioli borlotti con un po’ della loro acqua di cottura e fate cuocere girando senza interruzione con un mestolo possibilmente di legno. Quando la pasta è cotta, preparate i piatti e… che siano abbondanti!

Ricordatevi che il sale non va messo nell’impasto di farina ma solo nell’acqua di cottura dei fagioli e nell’acqua di cottura della pasta.

Buon appetito!

 

Lascia un commento